Preloader

SEI DI MILANO?

PRENOTA ONLINE E RITIRA IN NEGOZIO.

Se sei di Milano puoi prenotare le tue dolcezze telefonandoci o inviandoci una email.
Potrai così ritirare il tuo ordine presso il nostro negozio, in via Brera 5.

Confezioniamo ogni prodotto in eleganti packaging, per ogni occasione.

+39-02-78623698 reservations@faragecioccolato.it via Brera 5, Milano

Seguici su Instagram!

Blog

Pasta fredda al pomodoro datterino di Pachino

Lungi da me voler insegnare agli italiani come si fa a preparare la pasta! Questo post lo dedico al Brasile, alle mie sorelle, mio padre e i numerosi nipoti, tutti ferventi sostenitori della cucina italiana e sopratutto della pasta.

Amo la pasta in tutte le maniere e in estate mi piace prepararla così: con i pomodorini crudi, i meravigliosi pomodori “datterino” provenienti da Pachino. Questi pomodori hanno delle caratteristiche perfette per la buona riuscita di questo genere di pasta servita a temperatura ambiente: sapore intenso e dolce, che abbinato agli altri ingredienti ne risaltano le qualità, come le olive taggiasche e le erbe fresche; la bucia molto sottile che mi consente di tagliare il pomodoro senza dover precedere alla spellatura. Non ritiro nemmeno i semi perchè la polpa del prodotto perfettamente maturo ha una consistenza carnosa e soda e non contiene eccesso di semi e liquidi.

Innaffiando generosamente la pasta con dell’olio extra vergine di oliva di qualità potete immaginare la sensazionale “scarpetta” finale. Quel pezzetto di pane, magari dell’ottimo pane di grano duro preparato con lievito madre, felicemente infilzato nella forchetta, farà il suo glorioso giro di walzer nell’ultima goccia di pomodoro e olio, deliziandoci fino alla fine.

Ecco come preparo la pasta fredda al pomodoro:

Pasta fredda al pomodoro datterino di Pachino.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 500 g di penne rigate
  • 500 g di pomodori datterino di Pachino ben maturi
  • Olive taggiasche denocciolate
  • 1 manciata di origano fresco e basilico
  • Capperi ben sciacquati dal loro liquido di conservazione
  • Olio extra vergine di oliva a piacere
  • Due gocce di colatura di alici
  • Poco peperoncino, facoltativo

PREPARAZIONE:
La pasta va cotta “al dente” in abbondante acqua leggermente salata, e sciacquata velocemente in modo da fermare la cottura. Nel frattempo preparo, in una ciotola capiente, tutti gli ingredienti che costituiscono la salsa cruda: i pomodori ben lavati e tagliati in quarti, le olive, i capperi, olio extra vergine e infine le erbe aromatiche. Se sono sicura che non infastidisce nessuno aggiungo uno spicchio d’aglio intero e sbucciato, lasciando affinché il profumo si diffonda e togliendo prima di servire.

A receita em portugues!

INGREDIENTES PARA 4 PESSOAS:

  • 500 g di penne rigate De Cecco
  • 500 g di tomates tipo “datterino” ou “cigliegino”
  • Azeitonas pretas sem caroço
  • Folhinhas de orégano fresco e manjericão
  • Enchovas bem lavadas
  • azeite de boa qualidade
  • Alcaparras
  • Um pedacinho di pimenta “dedo de moça” cortado bem pequeno

COMO FAZER:
Para fazer esse prato precisamos de macarrao de ótima qualidade (gosto muito da De Cecco e sei que no Brasil se encontra facilmente). Podemos usar “penne rigate”, que também são ótimas. Eu cozinho o pacote inteiro de macarrão (500g) em bastante água fervente e pra essa receita coloco pouco sal porque o molho pode ser que fique um pouco salgado. E sal, é sempre melhor ter que adicionar, ao invés de ter que jogar tudo fora!
Deixo cozinhar a massa seguindo o tempo indicado na embalagem e quando estiver “al dente” coo e faço esfriar debaixo da água fria. Esse macete é importante porque a água fria bloqueia o cozimento do macarrão que assim vai permanecer “al dente” por bastante tempo.
Enquanto isso preparo o molho:
Corto em 4 partes os tomatinhos “cereja” e coloco em uma tijela com azeite de boa qualidade.
Preparo alcaparras, enchovas e azeitonas pretas sem caroço cortados em pedaços e adiciono aos tomates. Tempero com 1 dente de alho inteiro (que antes de servir retiro), orégano fresco e manjericão e pra completar uma pitada de pimenta “dedo de moça”.
Misturo tudo, a massa está pronta. É tão simples que parece brincadeira! mas é uma verdadeira delicia.