Preloader

SEI DI MILANO?

PRENOTA ONLINE E RITIRA IN NEGOZIO.

Se sei di Milano puoi prenotare le tue dolcezze telefonandoci o inviandoci una email.
Potrai così ritirare il tuo ordine presso il nostro negozio, in via Brera 5.

Confezioniamo ogni prodotto in eleganti packaging, per ogni occasione.

+39-02-78623698 reservations@faragecioccolato.it via Brera 5, Milano

Seguici su Instagram!

Blog

A proposito di caldo estivo: se non puoi sconfiggere il tuo nemico, fattelo amico.

Astuzia. Quella capacità indispensabile per arginare l’inevitabile, è quello che ci servirà davvero in cucina questa estate.

Ho selezionato una serie di ricette da fare senza l’utilizzo dei fornelli, per questioni di sopravvivenza. Ricette che hanno diversi preggi: velocità, praticità, freschezza. Ma una su tutte: non richiedono cottura!

La prima di questa serie di ricette è la Tartare di manzo, un classico della cucina francese molto apprezzato anche in Italia. Io utilizzo il filetto di manzo perché tenero e dal sapore delicato.
Usando la cipolla cruda la lascio ammollo per un pò in acqua e aceto, in modo da togliere il sapore pungente e renderla più “dolce”. Pronta in pochi minuti, la tartare è un piatto sostanzioso e mette allegria anche se si mangia da soli.

Accompagnata con dei piccoli pomodori e dell’insalata fresca, un piatto completo e saporito.

Tartare di Manzo

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 500 g di filetto di manzo
  • 2 cucchiaini di senape di Dijon delicata
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • 2 cucchiaini di ketchup
  • Succo di 1 limone
  • 3 cucchiai di brandy
  • 2 cetriolini sott’aceto sgocciolati
  • 1 cippolla di Tropea
  • 2 filetti di acciuga sott’olio sgocciolati
  • 1 manciata di caperi
  • 4 tuorli d’uovo, preferibilmente (l’uovo è facoltativo)
  • Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Lavo e pulisco accuratamente la carne togliendo quasiasi tipo di grasso e nervi. Passo due volte al tritacarne. Se avete un macelaio di fiducia potete delegare questo lavoro. Metto in una terrina e aggiungo sale, senape, paprika, ketchup, succo d’arancia e brandy. Amalgamo bene il tutto. In un altro recipiente tritto grossolonamente i cetriolini, la cipolla, i filetti di acciuga e i capperi. Incorporo parte di questi ingredienti alla carne e lavoro con le mani fino a ottenere un composto omogeneo.

Qui apro una parentesi: l’igiene in cucina è fondamentale. Prima di mescolare la carne è doveroso togliere gli anelli dalle dita e lavare accuratamente le mani.

Mi piace dare una forma graziosa al composto, utilizzando una tazza da tè come stampino. Servo separatamente il tuorlo dell’uovo, che non a tutti piace!